Rassegna giurisprudenziale del 27 marzo 2024

Questa rassegna giurisprudenziale si propone di esaminare le principali decisioni di legittimità della settimana.

Potere purgativo del giudice delegato nell’ambito della legge fallimentare: analisi delle Sezioni Unite

Le Sezioni Unite, tramite la sentenza n. 7337 del 2024, hanno fornito chiarimenti sul significato e sull’applicazione del potere purgativo del giudice delegato all’interno della legge fallimentare.

Clicca qui per approfondire

Prescrizione biennale polizze vita: la Corte costituzionale chiarisce l’illegittimità costituzionale

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 32 del 2024, ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 2952, comma secondo, c.c., che stabiliva un limite per la prescrizione biennale dei diritti derivanti da contratti di assicurazione sulla vita. Tale decisione è stata presa sollevando questioni di legittimità costituzionale per difetto di ragionevolezza e protezione del risparmio, secondo i parametri costituzionali degli articoli 3 e 47 della Costituzione.

Clicca qui per approfondire

Diritto d’autore: gestione collettiva e analisi della direttiva 2014/26

La sentenza della Corte europea nel caso C-10/22 ha riguardato la normativa italiana sul diritto d’autore. La Corte ha concluso che l’esclusione delle società indipendenti di altri Stati membri dalla gestione dei diritti d’autore in Italia violava il diritto dell’Unione Europea. Nonostante l’importanza della tutela dei diritti di proprietà intellettuale, la Corte ha ritenuto che la restrizione imposta dalla normativa italiana fosse eccessiva e sproporzionata.

Clicca qui per approfondire

Prova di resistenza del contribuente e principio del contraddittorio

L’ordinanza interlocutoria n. 7829 del 2024 della Sezione Quinta ha assegnato il ricorso al Primo Presidente per valutare se la questione debba essere assegnata alle Sezioni Unite Civili. Il tema al centro riguarda la “prova di resistenza” del contribuente di fronte alla mancanza di contraddittorio endo-procedimentale da parte dell’Amministrazione finanziaria, particolarmente per quanto riguarda i tributi armonizzati.

Usucapione: domanda di accertamento di proprietà alle Sezioni Unite

Con l’ordinanza interlocutoria n. 7846 del 2024, la Seconda Sezione Civile ha sottoposto alla Prima Presidente la questione se trasmettere la causa alle Sezioni Unite riguardo la  valutazione della possibilità di avanzare una domanda di accertamento di proprietà per usucapione dopo le difese del convenuto nelle prime memorie e successivamente alla prima udienza, come prescritto dall’art. 183 del c.p.c.

CORSO DI FORMAZIONE : Corso Abilitante per Delegato alle vendite e Custode Giudiziario – II edizione

Il corso abilitante per delegato alle vendite e custode giudiziario, in conformità alle Linee Guida della SSM del 7.04.2023 e alla riforma Cartabia, offre un percorso formativo di 25 ore. Il corso, articolato in cinque lezioni, è rivolto agli iscritti agli Albi professionali pertinenti, il corso fornisce una panoramica approfondita delle procedure e degli obblighi professionali. La frequenza di almeno 20 ore è necessaria per l’iscrizione negli albi, seguita da un esame finale.

<<Per info e descrizione clicca qui>>

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome

19 − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.