come collaborare con Giuricivile rivista scientifica online
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Iscriviti GRATIS per ricevere le migliori sentenze sulla tua email


Grandi novità! Giuricivile cerca collaboratori per la sua rivista: scopri come ottenere pubblicazioni scientifiche ed essere letto da migliaia di visitatori.

Da oggi sono ufficialmente aperte le selezioni per collaborare con Giuricivile.

Come vi avevamo già anticipato, Giuricivile non è più soltanto un semplice portale giuridico, ma è una Rivista scientifica online (ISSN: 2532-201X)

Ciò significa che tutti i contributi pubblicati sulla Rivista saranno considerati pubblicazioni scientifiche: potrai quindi citarle nel tuo curriculum vitae ovvero presentarle per la valutazione in concorsi pubblici o in ambito accademico.

Collaborando con la Rivista GiuriCivile, potrai inoltre beneficiare della grande visibilità del nostro sito: non capita tutti i giorni l’immensa opportunità di veder consultato un proprio articolo dalle decine di migliaia di utenti che ogni mese visitano il nostro portale.

La redazione valuterà attentamente ciascun autore, con particolare attenzione alla continuità nella pubblicazione, alla qualità dei contenuti, all’entusiasmo mostrato nonché all’apprezzamento mostrato dai lettori.

Guida alla redazione degli articoli

Potranno essere inviati per la pubblicazione articoli di approfondimento su istituti giuridici o normative recenti, commenti e note a sentenza, purché chiaramente in materia di “Diritto e Giurisprudenza Civile”.

Gli articoli, anche al fine di favorire una lettura scorrevole, fondamentale per i contenuti online, devono avere:

  • una scrittura chiara e diretta: si consiglia di evitare periodi o paragrafi troppo lunghi, pieni di frasi subordinate ed eccessivamente contorti;
  • un linguaggio tecnico comprensibile: trattandosi di una rivista scientifica in materia giuridica, è inevitabile l’utilizzo di un linguaggio tecnico. Ma il contenuto deve essere facilmente comprensibile, anche per un lettore appassionato di diritto ma senza una pluriennale esperienza professionale;
  • non meno di 500 parole;
  • una formattazione ben fatta: per favorire la lettura, considerate di dividere il vostro elaborato in paragrafi con relativo titolo.
  • indicazione dei riferimenti bibliografici necessari per la redazione del contributo, mediante l’inserimento di note a piè di pagina

Come collaborare con Giuricivile - Tecniche di redazioneCon l’intento di contribuire alla formazione professionale dei neolaureati e di attribuire dignità scientifica al loro lavoro accademico, possono inoltre essere inviate per la pubblicazione le tesi di laurea.

Si ricorda che chi intenderà collaborare con Giuricivile potrà pubblicare soltanto contenuti originali, previa verifica di tutte le fonti e le informazioni che saranno utilizzate.

Non potranno essere pubblicati materiali preconfezionati o contenuti pubblicitari.

Nella Rivista di Giuricivile è inoltre rigorosamente vietato il “copia-incolla”: non saranno pertanto pubblicati contenuti copiati da altri siti o già pubblicati dallo stesso autore su altri portali, contenuti che violano i diritti d’autore o dal carattere puramente promozionale.

Per lo stesso motivo, in caso di redazione di una nota a sentenza, l’elaborato non potrà limitarsi alla mera riproduzione delle parti della sentenza originale.

I collaboratori potranno esprimere opinioni controverse ma saranno chiaramente ritenuti responsabili per ciò che scriveranno.

È inoltre possibile redigere contributi anche in lingue straniere (inglese, francese e spagnolo).

Come inviare i propri contributi

Per diventare collaboratore di Giuricivile, invia una richiesta di collaborazione all’indirizzo redazione@giuricivile.it allegando:

  • Il tuo Curriculum Vitae
  • un elaborato scritto pronto per la pubblicazione
  • l’indicazione delle materie di competenza rispetto alle quali si ha interesse a collaborare (Condominio; Obbligazioni e Contratti; Famiglia; Tributario; Professione; Assicurazioni; Commerciale; Processo civile; Titoli di credito; Successioni)

In caso di positivo riscontro, ogni collaboratore selezionato avrà accesso ad un’area riservata da cui potrà inviare ogni successivo elaborato.

Ogni articolo inviato sarà esaminato dalla redazione e dal comitato scientifico di Giuricivile, che ha l’autorità di pubblicare il contributo, modificarlo, o rifiutarlo.

Come citare le proprie pubblicazioni su Giuricivile

I lavori pubblicati su Giuricivile possono essere citati indicando:

  1. nome completo: “Giuricivile – Rivista di diritto e giurisprudenza civile”
  2. URL: http://giuricivile.it
  3. ISSN: 2532-201X
  4. URL specifica del documento.

Ad esempio:

Gabriele Voltaggio, “Sezioni Unite sulla pluralità di crediti per lo stesso rapporto e frazionamento della domanda giudiziale”, in Giuricivile – Rivista di diritto e giurisprudenza civile, pubblicata su Internet all’indirizzo http://giuricivile.it, ISSN 2532-201X, Febbraio 2017, pag. http://giuricivile.it/frazionamento-domanda/

Ti è stato utile quello che hai letto?
Clicca sul +1 qui sotto. Grazie infinite!

Resta Aggiornato Gratis

Ricevi ogni settimana sentenze e contenuti premium sulla tua email




 

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome