Rassegna giurisprudenziale del 6 marzo 2024

Questa rassegna giurisprudenziale si propone di esaminare le principali decisioni di legittimità della settimana.

Processo civile telematico: il deposito

Nell’ordinanza n. 5420 del 2024, la Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affrontato la questione dell’applicabilità dell’art. 74 c.p.c. e dell’art. 87 delle disposizioni di attuazione nel contesto del processo civile telematico.
La Corte ha chiarito che l’art. 74 c.p.c. e l’art. 87 delle disposizioni di attuazione non sono applicabili nel contesto del processo civile telematico. Il deposito telematico rende superflua la suddivisione del fascicolo di parte e il visto del cancelliere sull’indice dei documenti, poiché una volta depositati, i documenti diventano parte integrante del fascicolo e sono liberamente consultabili.

Clicca qui per approfondire

La tutela reintegratoria dei licenziamenti nulli: l’analisi della Corte costituzionale

La sentenza della Corte Costituzionale n. 22/2024 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 2, comma 1, del decreto legislativo n. 23 del 2015., in quanto costituisce un limite alla tutela reintegratoria per casi di nullità espressamente previsti dalla legge.

Clicca qui per approfondire

Spese giudiziarie e noleggio di apparecchiature per intercettazioni: rinvio alla CGUE

L’ordinanza interlocutoria della Seconda Sezione Civile, n. 5134 del 2024 ha proposto  di sottoporre alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea la questione interpretativa riguardante la compatibilità della legislazione nazionale con le direttive europee in materia di transazioni commerciali e liquidazione dei corrispettivi nel contesto del noleggio di apparecchiature per le intercettazioni.

Clicca qui per approfondire

Irrisorietà della pretesa creditoria e ragionevole durata del processo

Con l’ordinanza n. 3970 del 2024, la Corte di Cassazione ha chiarito il concetto di irrisorietà della pretesa, fondamentale nell’analizzare l’impatto della prolungata durata dei processi.
La Corte di Cassazione ha chiarito che determinare se una pretesa è irrisoria richiede una valutazione equilibrata degli elementi oggettivi e soggettivi del caso concreto, senza affidarsi a criteri predefiniti.

Clicca qui per approfondire

Mobbing: tutela dell’integrità psicofisica del lavoratore

La Corte di Cassazione, tramite l’ordinanza n. 2084 del 19 gennaio 2024, ha chiarito la responsabilità del datore di lavoro in relazione all’art. 2087 c.c. Questa decisione riveste particolare importanza nella tutela dell’integrità psico-fisica del lavoratore e nell’interpretazione degli obblighi del datore di lavoro nei confronti delle situazioni di mobbing.

Clicca qui per approfondire

Formazione: Corso di preparazione per il Concorso 146 magistrati tributari

Il corso di formazione per il concorso di magitratura ordinaria, strutturato in 60 ore, è stato progettato per preparare i professionisti al concorso in magistratura tributaria, consentendo loro di conciliare lo studio con l’attività lavorativa. Le lezioni, della durata approssimativa di un’ora ciascuna, sono fruibili in modalità on demand, offrendo la flessibilità di essere seguite in qualsiasi momento. Inoltre, per prepararsi al meglio alle prove, sono previste due giornate di full immersion in diretta, finalizzate al ripasso e all’aggiornamento sulle più recenti novità giurisprudenziali.
Il programma del corso copre un’ampia gamma di argomenti, inclusi gli istituti più rilevanti del diritto civile, commerciale e tributario, sia nella loro dimensione sostanziale che procedimentale e processuale. Un focus particolare è dedicato alla trattazione pratica, con un’attenzione speciale alle tecniche di redazione delle sentenze.

<<Per info e descrizione clicca qui>>

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome

16 + 19 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.