Rassegna giurisprudenziale del 19 giugno 2024

Questa rassegna giurisprudenziale si propone di esaminare le principali novità delle sentenze e ordinanze della settimana.

Giurisdizione ordinaria e espropriazione presso terzi

La giurisdizione ordinaria è stata confermata come quella idonea per giudicare sull’obbligo del terzo riguardo all’espropriazione presso terzi, in conformità agli articoli 548 e 549 del codice di procedura civile (c.p.c.). Questa questione concerne il rapporto obbligatorio tra il consorzio di difesa delle produzioni intensive e il soggetto incaricato della riscossione dei contributi consortili mediante ruolo.

Clicca qui per approfondire

Deposito valido con ricevuta di consegna e controlli successivi

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione ha emanato una sentenza riguardo alla validità del deposito degli atti giudiziari mediante ricevuta di avvenuta consegna. Questo principio è stato stabilito per chiarire le condizioni in cui un deposito può essere considerato valido o invalido, e le possibili azioni correttive in caso di errori.

Clicca qui per approfondire

Interessi sui conti correnti della società: rimessione alle Sezioni Unite

La Corte di Cassazione, attraverso un’ordinanza interlocutoria della Prima Sezione Civile, ha esaminato una controversia tra una società e i suoi fideiussori contro una banca, riguardante la restituzione di somme versate a seguito dell’applicazione illegittima di interessi sui conti correnti della società.

Clicca qui per approfondire

Provvedimenti Agenzia Entrate: Sezioni Unite sull’impugnabilità

 Le Sezioni Unite Civili hanno chiarito che i provvedimenti direttoriali dell’Agenzia delle Entrate sono atti amministrativi impugnabili, distinguendo tra provvedimenti impositivi “individuali”, di competenza del giudice tributario, e atti amministrativi generali.

Clicca qui per approfondire

Parità di genere e appartenenza ad un determinato gruppo sociale: la CGUE

Le donne, incluse le minori, che hanno acquisito il valore della parità di genere durante un soggiorno in un altro Stato membro, possono essere riconosciute come parte di un «determinato gruppo sociale». Se nel loro paese d’origine esistono condizioni tali da mettere a rischio questa identità, esse possono ottenere lo status di rifugiato in quanto perseguitate per questa appartenenza.

Clicca qui per approfondire

Corso di formazione –Legal prompting: come utilizzare Chat GPT per l’attività giudiziale e stragiudiziale

Il corso si divide in due moduli, acquistabili anche separatamente, che illustrano i concreti utilizzi di ChatGPT per supportare i professionisti legali sia nelle attività giudiziali che stragiudiziali.
Il modulo 1 mira a fornire una comprensione fondamentale di ChatGPT e delle sue logiche di base. Il corso si concentra sull’esplorazione pratica di come ChatGPT può essere utilizzato per automatizzare e assistere in diverse attività legali stragiudiziali. Gli avvocati apprenderanno a impiegare ChatGPT per la ricerca legale, la creazione di documenti, e la consulenza, migliorando l’efficienza e la qualità del loro lavoro. Un capitolo bonus dedicato alla privacy permetterà ai partecipanti di acquisire competenze per gestire le questioni di privacy e sicurezza legale nell’uso professionale di ChatGPT. Saranno dotati di strumenti e tecniche per configurare ChatGPT in modo che rispetti i principi di tutela dei dati, garantendo un utilizzo responsabile e conforme alle normative vigenti.

Il modulo 2 è progettato per dotare gli avvocati di competenze avanzate nell’uso di ChatGPT per affrontare le sfide specifiche dell’ambiente giudiziale. Attraverso un approccio pratico e orientato agli esempi, i partecipanti scopriranno come sfruttare ChatGPT nella revisione e nell’analisi di documenti legali, allegati di causa e precedenti giurisprudenziali, nonché nella redazione di lettere e memorie. Questo permetterà di ridurre significativamente i tempi di analisi e migliorare l’accuratezza delle informazioni estratte, ottimizzando così la qualità e la velocità di produzione. Un capitolo bonus sarà dedicato allo sviluppo di un’intelligenza artificiale personalizzata.

<<Per info ed iscrizioni >>

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome

due + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.